Tariffario

Le consuetudini tariffarie in fotografia professionale sono molto complesse. Le variabili in gioco sono numerosissime, ed i

campi di applicazione eccezionalmente diversificati fra loro.

a) Le tariffe per l'esecuzione materiale del lavoro (shooting) con le quali si compensa l'esecuzione del lavoro.

b) I diritti di utilizzo delle fotografie realizzate su commissione, che vengono applicati in aggiunta o inglobate a forfait

con le tariffe di shooting, e variabili a seconda dell'importanza dell'uso che ne viene fatto (esattamente come avviene

per i brani musicali).

c) I diritti di utilizzo per immagini che esistono gia' (d'archivio), proporzionati all'uso che viene fatto delle immagini.

Il servizio fotografico non ha un suo valore commerciale assoluto. Sono molte le variabili che determinano il prezzo finale. Sul costo di ciascun lavoro influiscono, fra l'altro:

1) Il livello professionale del fotografo contattato

2) La complessità di realizzazione dell'immagine, sul piano tecnico ed organizzativo

3) L'apporto creativo richiesto al fotografo

4) La destinazione d'uso della fotografia

5) La predisposizione all'elasticità tariffaria del professionista

6) L'entità degli investimenti e della strutturazione dello studio

7) Gli anni di esperienza del professionista

8) Le spese legate alla dislocazione geografica dell'attività

Le tariffe del fotografo quindi, non sono riconducibili solo alla difficoltà tecnica di realizzazione.

La prima domanda da porsi e' sul fatto che l'immagine sia da realizzare appositamente, o se invece si tratti di acquistare i diritti di utilizzo di una fotografia gia' esistente.

a) Se l'immagine e' ancora da realizzare, il suo costo finale comprendera' la realizzazione ed il diritto d'uso.

b) Se l'immagine gia' esiste, si paghera' all'agenzia o al fotografo il diritto per l'utilizzo dell'immagine scelta.

Per essere schematici, la casistica possibile e' quindi questa:

A) Immagini ancora da realizzare (shooting + diritti)

A.1 Immagini per l'editoria

A.2 Immagini per uso commerciale pubblicitario

A.2.1 Bassa diffusione - cataloghi - btl

A.2.2 Alta diffusione - campagne pubblicita'

A.3 Immagini per uso privato e personale

B) Immagini gia' esistenti (diritti d'uso)

B.1 Diritti per immagini "right managed"

B.2 Costo per immagini "royalties free"

Non è possibile attendersi che i diversi fotografi abbiano prezzi simili fra loro, dato che i singoli professionisti si collocano sul mercato con potenzialità personali decisamente diverse; così dopo essermi preoccupato di fornirvi in sintesi una panoramica che vi proiettasse verso una migliore comprensione sulle tariffe da me adottate, vi elenco i prezzi relativi ad alcuni tra i servizi fotografici da me esercitati.